In questa sezione è possibile trovare il monitor dei tempi delle gare proprio come se ci si trovasse al Mugello.
Segui live, le classifiche, i tempi e gli intermedi di ogni sessione di prova, qualifica e gara.

Nessuna attività in pista al momento.
Scopri di più
Finali Mondiali – Tre australiani alla conquista del Mugello

ottobre 26, 2015

Finali Mondiali – Tre australiani alla conquista del Mugello

Wyatt, Van Loenhout e Yeo: 14.000 km per diventare campione

 

Maranello, 26 ottobre – Forse non tutti sanno che agli esatti antipodi dell’Italia c’è la Nuova Zelanda. È dunque il paese con capitale Auckland quello più lontano dalla penisola dove ha sede il circuito del Mugello, sede delle Finali Mondiali Ferrari che sono in programma dal 5 all’8 novembre. Piloti neozelandesi iscritti non ce ne sono, ma tra i rappresentanti delle 24 nazioni in gara ci sono tre australiani che si preparano ad un viaggio da circa 14.000 chilometri. Ebbene, sono loro che arrivano più da lontano, per cercare di diventare campioni del mondo, anche se uno dei tre prima ha un altro obiettivo da centrare. Parliamo di Steve Wyatt, Paul Van Loenhout e Alan Yeo.

 

Leader dell’Apac. Steve Wyatt, che con la Ferrari ha corso anche nelle competizioni GT, è un pilota esperto, grande appassionato di Ferrari e fedelissimo della 458. Steve ha un doppio obiettivo in vista delle Finali Mondiali. Come tutti vuole fregiarsi del titolo di campione del mondo, nel suo caso della classe Pirelli Am, ma prima ancora deve conquistare il titolo del Trofeo Pirelli nella serie Asia Pacific dove è in lotta con gli indonesiani Renaldi Hutasoit e David Tjiptobiantoro.

 

L’allievo. Nella Coppa Shell è poi in gara Paul Van Loenhout, assiduo frequentatore del Ferrari Challenge Asia Pacific e quest’anno impegnato, seppure saltuariamente, nella serie Europea dove ha conquistato 17 punti. Il suo driver coach è il pilota di origini italiane Renato Loberto e la sua ambizione è quella di disputare una Finale Mondiale da protagonista.

 

In cerca di gloria. Il terzo australiano è Alan Yeo, pure lui impegnato in Coppa Shell ma nel campionato Asia Pacific. Alan in classifica è al decimo posto ma con la 458 Challenge EVO del team Barbagallo punta ad affacciarsi nelle prime posizioni della classifica. Per seguire le vicende degli australiani il modo migliore è venire in circuito dal 5 all’8 novembre. L’ingresso al Mugello è gratuito, basta scaricare il coupon di ingresso a questo link.