In questa sezione è possibile trovare il monitor dei tempi delle gare proprio come se ci si trovasse al Mugello.
Segui live, le classifiche, i tempi e gli intermedi di ogni sessione di prova, qualifica e gara.

Nessuna attività in pista al momento.
Scopri di più
Ferrari California T

GAMMA

Le Finali Mondiali del Mugello diventano anche un’occasione per vedere da vicino tutta la gamma Ferrari attualmente in produzione. Dalle vetture di produzione, con le V12, il frazionamento che Enzo Ferrari diceva di avere “sposato, senza mai divorziare”, e le V8, fino alle serie speciali.

Nelle 12 cilindri, largo alla F12berlinetta, che con il pluripremiato motore da 740 cv è la Ferrari stradale di gamma più prestazionale di sempre. Accanto a lei, la FF, che con i suoi quattro posti e le sue 4 ruote motrici ha rivoluzionato il concetto della Gran Turismo sportiva.

Tra le 8 cilindri, spiccano l’eleganza, la sportività e la versatilità della Ferrari California T, l’ultimo capitolo di un nome che ha scritto capitoli importanti nella storia del Cavallino Rampante: è la vettura ideale per chi assieme al divertimento di guida non vuole rinunciare al comfort. 
La Ferrari 488 GTB, la V8 posteriore centrale dove 488 sta per la cilindrata unitaria e GTB per Gran Turismo Berlinetta, offre prestazioni eccezionali unite a una facilità di guida ottimale anche per i piloti meno esperti. E la sua recentissima versione scoperta, la 488 Spider, è invece perfetta per chi cerca indimenticabili emozioni di guida open air su strade sinuose e impegnative.

Infine le Serie Speciali. A partire da LaFerrari, che monta un motopropulsore ibrido: il propulsore termico è il più potente aspirato mai montato su una Ferrari stradale, un V12 di 6262 cm3 da 800 Cv e 9250 giri al minuto massimi. A questo è accoppiato un motore elettrico da 120 Kw, per una potenza totale di 963 CV che permette a LaFerrari di toccare i 350 km/h e di arrivare ai 200 km/h in appena 7 secondi. E naturalmente all’ultima nata di Maranello, la F12tdf che verrà presentata la domenica, vettura derivata dal 12 cilindri della F12berlinetta ma portato a 780 cv. Un’auto derivata dal 12 cilindri della F12berlinetta ma portato a 780 cv: una vettura prodotta in 799 esemplari il cui nome è un omaggio al Tour de France, la leggendaria gara degli anni Cinquanta e Sessanta che vide spesso trionfare le Ferrari.